fbpx

Tour in Centro: monumenti diocesani

Project details

  • Date

     Agosto 7, 2019

  • Category

     Ravenna

Tour in Centro: monumenti diocesani

 

Durata: 2,5/3 h

 

  • Basilica di Sant’Apollinare Nuovo
  • Basilica di San Francesco
  • Tomba di Dante Alighieri
  • Battistero Neoniano
  • Piazza del Popolo
  • Basilica di S. Vitale
  • Mausoleo di Galla Placidia

 

 

 

Ravenna è la città del mosaico! Qui è presente il più ricco patrimonio di mosaici paleocristiani e bizantini databili tra il V e il VI secolo e Ravenna ospita ben 8 monumenti dichiarati Patrimonio dell’Umanità dall’Unesco.

Passeggiando per le vie del centro si ammireranno i maggiori monumenti diocesani, di cui quattro sono oggi Patrimonio dell’Umanità.

La visita inizia dalla Basilica di S. Apollinare Nuovo, fatta erigere  nel 490 come cappella palatina di culto ariano da Teodorico Re degli Ostrogoti e poi successivamente convertita al rito cattolico. Gli splendidi mosaici al suo interno oltre a narrare le storie di Cristo descrivono anche i luoghi più significativi della Ravenna dell’epoca, come l’antico porto di Classe e il Palazzo di Teodorico. Gli straordinari cortei dei Santi e delle Vergini, con le loro figure ieratiche dall’incedere quasi ultraterreno, sono aggiunte bizantine che testimoniano le varie trasformazioni di questa chiesa.

Si prosegue poi verso la vicina Basilica di San Francesco dove si verrà conquistati dalla suggestiva cripta sommersa dove oggi nuotano pesciolini rossi e che fu fatta costruire nel X sec. per ospitare le spoglie del Vescovo Neone che nel V secolo regnò sulla Diocesi di Ravenna.

Ma Ravenna non è solo città del mosaico, è anche una città dantesca, fu infatti proprio qui che il Sommo Poeta trascorse i suoi ultimi anni e che le sue spoglie ebbero un travagliato riposo. Proprio accanto alla Basilica di San Francesco sorge la settecentesca Tomba di Dante Alighieri testimonianza della rocambolesca vicenda legata alle ossa del divino poeta.

Si raggiunge ora il Battistero Neoniano ritrovando la storia di Ravenna in età romana. Il battistero, costruito nel V secolo, è il più antico in città.  Internamente è decorato da splendidi mosaici che raffigurano il battesimo di Cristo e la processione degli apostoli. Usciti dal battistero, percorrendo poche stradine, si arriva nel salotto di Ravenna, Piazza del Popolo, dove ha sede il municipio e dove, nell’architettura dei palazzi, sono ancora ben visibili le tracce lasciate dalla dominazione Veneziana.

La visita prosegue verso uno dei più bei siti della città: la straordinaria Basilica di S. Vitale che con la sua originale forma ottagonale è lo scrigno dei più famosi mosaici di età bizantina, che comprendono anche i ritratti, ancora intatti, dell’imperatore Giustiniano e della moglie Teodora.

Il percorso si chiude al Mausoleo di Galla Placidia, dove la poesia del mosaico tocca il suo apice. L’imperatrice romana, donna forte e leggendaria, volle costruire questa sepoltura per sé e per la propria famiglia decorandola con storie legate all’iconografia cristiana e con simboli che richiamano l’oriente e la natura. La splendida volta blu illuminata da 570 stelle dorate lascia senza fiato in un luogo che incanta e seduce.

 

 

La domenica mattina la Basilica di San Francesco non è visitabile.
Biglietti di ingresso: 9.50€ (biglietto cumulativo comprendente: S.Apollinare Nuovo, Battistero Neoniano, San Vitale, Mausoleo di Galla Placidia**, Museo e Cappella Arcivescovile)
Tariffe ridotte: 8.50€ (biglietto cumulativo) per studenti italiani e stranieri durante l’anno scolastico; associazioni ed enti convenzionati.
Gratuità: bambini fino a 10 anni, disabili e accompagnatori.
** dal 01/03 al 15/06 Per il Mausoleo di Galla Placidia supplemento ad integrazione del biglietto cumulativo euro 2.00.
[contact-form-7 404 "Non trovato"]